___NOTIZIA IN EVIDENZA_____BROADCAST__SostegnoTFA Sostegno

Prova preselettiva TFA Sostegno, quali saranno gli argomenti dei quesiti?

In attesa che sia emanata da parte del Ministero la disposizione con la quale verranno autorizzate le Università a fissare le date delle prove preselettive per i diversi ordini di scuola e su richiesta di parecchi dei nostri tesserati, forniamo alcune dritte utili ad affrontare la prima prova selettiva così com’è stata prevista dal decreto n° 92 del 2019.
Le informazioni che seguono sono state pubblicate in data odierna da “La Tecnica della Scuola”, a riprova che l’esigenza dei colleghi genovesi è diffusa anche a livello nazionale.

* * * * *

Prova preselettiva

Delle tre prove previste, la prima su computer based, consiste in un test di 60 quesiti (20+40) predisposti dalle Università, volti a verificare le competenze dei candidati su:
• capacità di argomentazione e corretto uso della lingua italiana;
• competenze didattiche diversificate in funzione del grado di scuola;
• competenze su empatia e intelligenza emotiva;
• competenze su creatività e pensiero divergente;
• competenze organizzative e giuridiche correlate al regime di autonomia delle istituzioni scolastiche.

 

a) Capacità di argomentazione e corretto uso della lingua italiana

Sull’argomento sono previsti 20 quesiti che di norma vengono presentati con brani di autori famosi il cui argomento rientra nelle tematiche relative agli aspetti formativi degli alunni, ponendo i candidati di fronte a una corretta interpretazione del brano: ogni brano è seguito infatti da una serie di quesiti nei quali il candidato deve essere capace di saper distinguere i contenuti espliciti e i contenuti impliciti direttamente o indirettamente deducibili dal brano.

Di norma i quesiti sono proposti con la presentazione di un brano seguito da 5 domande poste in una delle seguenti modalità:
1) individuazione del pensiero centrale espresso dall’autore nel brano attraverso delle domande del tipo:

  • qual è il concetto centrale espresso nel brano;
  • con quale affermazione possiamo sintetizzare il concetto centrale del brano;
  • quale concetto mette in evidenza il brano;
  • qual è lo scopo che si prefigge l’autore nel brano suddetto;

2) analisi dei concetti specifici affermati dall’autore, sotto quest’aspetto le domande volgono ad accertare la capacità di comprensione del candidato in merito alle affermazioni dell’autore in merito al contenuto del brano. In questo senso le domande possono essere del tipo:

  • cosa afferma l’autore del brano circa le cause delle difficoltà di apprendimento?

3) individuazione degli effetti di ciò che l’autore ha esposto, per cui le domande possono riguardare non solo il contesto del brano, ma anche le conseguenze logiche di ciò che viene affermato nel brano (conseguenze logiche che possono essere del tipo causa ed effetto, spaziale e temporale.)

 

b) Competenze diversificate in funzione del grado di scuola

Oltre ai 20 quesiti di cui sopra, gli altri 40 quesiti saranno volti ad accertare le competenze dei candidati sugli aspetti socio-psico-pedagogici e didattici diversificati in relazione all’ordine e grado di scuola per il quali si è chiesto di partecipare, sulle competenze relative all’empatia e all’intelligenza emotiva, sulla creatività e sul pensiero divergente; sulle competenze organizzative e giuridiche correlate al regime di autonomia delle istituzioni scolastiche.

 

Struttura della prova

La prova consistente, come su detto, in 60 quesiti con cinque opzioni di risposta, di cui solo una corretta e la cui valutazione prevista è di 0,5 punti; la mancata risposta o la risposta errata vale 0 punti. Il test ha la durata di due ore.

 

Ammessi alla successiva procedura

L’ultima volta sono ammessi al grado successivo della procedura un numero di candidati pari al doppio dei posti disponibili, i candidati che avevano superato la prova preselettiva nei precedenti cicli e rimasti fuori per mancanza di numero dei posti e i candidati con riserva legge 104/92. Ora vedremo.

 

FONTE: “La Tecnica della Scuola”

ARTICOLO DI: Salvatore Pappalardo

7/2/2023