__BROADCAST__Concorsi scuolaEducazione motoria alla primariaPrecari

Concorso educazione motoria primaria: per quanto slitterà ancora?

Tanti aspiranti sono ancora in attesa del concorso per educazione motoria nella scuola primaria previsto dalla legge finanziaria 2022, n. 234 del 30 dicembre 2021. A distanza di due mesi, il Ministero dell’Istruzione aveva presentato al CSPI la bozza di decreto per la regolamentazione del primo concorso, ottenendo l’approvazione.

C’è stata anche una prima nota informativa alle scuole relativa alle classi quinte, dove il Ministero quantificava il numero dei posti per ogni regione (in totale 2.247 unità).

Per questi motivi, si pensava che la pubblicazione del bando sarebbe arrivata presto. Ma per ora, nulla.

 

Concorso motoria scuola primaria: slitterà ancora per quanto?

Al momento, in attesa che il concorso per l’educazione motoria venga bandito e svolto, sui posti previsti sono stati nominati supplenti con contratto a tempo determinato. Ma adesso, dopo un anno, è naturale chiedersi dove sia finito il bando di concorso.

E la cosa più triste è che anche con una pubblicazione in tempi stretti, adesso è difficile pensare che la procedura possa concludersi abbastanza in fretta da permettere le assunzioni dei vincitori per il prossimo anno scolastico. Un ulteriore slittamento, inutile dirlo, peggiorerebbe solo le cose.

Nel frattempo, è previsto che dal prossimo settembre la nuova educazione motoria sia estesa anche alle classi quarte della scuola primaria.

Secondo le stime, quindi, i 2.247 posti di quest’anno passerebbero a 4.400 circa.

Ciò significa ulteriori assunzioni di supplenti che possano coprire questi posti, in attesa dei docenti di ruolo che dovrebbero arrivare dal concorso. Supplenti su spezzoni di cattedra che andranno ad incrementare il numerosissimo esercito dei precari previsto per il prossimo anno scolastico.

FONTE: “Scuolainforma”

ARTICOLO DI: Claudia Scalìa

22/3/2023