__BROADCAST__GPS

Elenchi aggiuntivi GPS: uscita nota su domande scioglimento riserva

 

 

Relativamente agli elenchi aggiuntivi GPS 2023/24 il Ministero dell’Istruzione e del Merito ha pubblicato la nota e l’avviso con il quale comunica l’apertura delle funzioni per lo scioglimento della riserva per gli aspiranti che hanno presentato domanda entro il 27 aprile 2023.

Tra il 21 giugno 2023 (h. 9,00) e il 4 luglio 2023 (h. 23,59), saranno disponibili le funzioni telematiche per la presentazione delle istanze di scioglimento della riserva, ai fini dell’inclusione a pieno titolo negli elenchi aggiuntivi alle GPS di I fascia, relative ai posti comuni e di sostegno, e negli elenchi aggiuntivi dei metodi didattici differenziati, a seguito del conseguimento entro la data del 30 giugno 2023 del titolo di abilitazione e/o di specializzazione sul sostegno e/o relativo ai metodi didattici differenziati.

Gli aspiranti che sciolgono la riserva ai fini dell’inclusione a pieno titolo nella graduatoria di posto comune relativa alla scuola primaria potranno inserire anche il titolo valido per l’insegnamento della lingua inglese nella scuola primaria.

Le domande si presentano su Polis Istanze online.

Per accedere alla compilazione dell’istanza occorre essere in possesso di SPID o CIE. Inoltre, occorre essere abilitati al servizio “Istanze on line”.

L’istanza è denominata “GPS-Istanza scioglimento riserva abilit. e/o special. e/o Metodi Differenziati”.

 

Cosa succede se non si consegue il titolo entro il 30 giugno

In caso di mancato conseguimento del titolo entro il 30 giugno 2023 o in mancanza di comunicazione dell’avvenuto conseguimento entro il termine del 4 luglio 2023, la riserva è sciolta negativamente con conseguente depennamento dal relativo elenco aggiuntivo.

 

Chiarimenti su titolo estero

La procedura non è destinata agli aspiranti in attesa di riconoscimento, ai sensi della normativa vigente, del titolo di accesso conseguito all’estero, i quali dovranno comunicare l’avvenuto riconoscimento del titolo medesimo direttamente all’Ambito territoriale competente, che avrà cura di prenderla in carico attraverso le funzioni SIDI appositamente predisposte.

FONTE: “Orizzontescuola.it”

19/6/2023

 

 

QUI DI SEGUITO IL LINK ALLA NOTA MINISTERIALE:

avviso n. 35949 del 19 giugno 2023