__BROADCAST__Mobilità

Mobilità docenti 2024/25, date dal 26 febbraio al 16 marzo

Nella giornata di ieri, 21 febbraio 2024, è stato siglato l’accordo che va ad integrare e modificare il CCNI Mobilità sottoscritto il 18 maggio 2022, relativo al triennio 2022/23, 2023/24, 2024/25.

Queste le date stabilite per le domande di mobilità 2024/25:

DOCENTI: dal 26 febbraio al 16 marzo;

PERSONALE EDUCATIVO: dal 28 febbraio al 19 marzo; 

PERSONALE ATA: dall’8 al 25 marzo.

L’accordo in questione ha permesso di integrare il CCNI vigente nell’ultimo triennio (il prossimo anno, ossia a partire da settembre 2024, dovrà esserne studiato uno nuovo per il futuro!) per applicare già ai trasferimenti del 2024/2025 le novità introdotte dal CCNL sottoscritto in via definitiva il 18 gennaio scorso.

Il CCNI pone l’attenzione alle esigenze familiari del personale della scuola e, in particolare, alle situazioni soggettive di chi ha figli minori di 12 anni o ai cosiddetti caregiver, cioè coloro che prestano assistenza e cura a familiari disabili.

Infatti, l’art. 34, comma 8, del CCNL prevede che: “Fermo restando quanto previsto dall’art. 42/bis del d.lgs. n. 151 del 2001, ai lavoratori cui si applicano gli istituti disciplinati dal citato d.lgs. n. 151 del 2001 è garantita la partecipazione alle procedure di mobilità volte al ricongiungimento con il figlio di età inferiore a 12 anni o, nei casi dei caregiver previsti dall’art. 42 del medesimo decreto, con la persona con disabilità da assistere. Analoga disciplina si applica per il personale indicato all’art. 21 della legge 5 febbraio 1992, n. 104 (quello che dà la precedenza in sede di trasferimento a domanda a chi ha un’invalidità superiore al 66%)”.

 

Il fatidico “vincolo triennale”

Dunque e purtroppo, resta confermato il vincolo di permanenza per 3 anni nella sede di prima assegnazione a cui sono tenuti i docenti neo-assunti e neo-trasferiti.

Sia i Sindacati che gli aspiranti speravano in un superamento di tale vincolo, per il quale era stato presentato anche un emendamento al Decreto Milleproroghe 2024 convertito in Legge, emendamento che però non è passato.

 

Testo CCNI MOBILITÀ 2024-2025 e tempistiche di attuazione

Rendiamo scaricabile il testo integrale dell’accordo – CCNI MOBILITÀ 2024/2025 –  firmato dal Ministero e dai Sindacati.

Le domande di mobilità dovranno essere presentate tramite il sistema POLIS (=Presentazione OLine delle IStanze), generalmente noto come “Istanze On Line”.

In aprile saranno riaperti i termini (5 giorni di tempo), per la presentazione della domanda di mobilità, in modalità cartacea, dei docenti individuati come soprannumerari: l’applicazione del dimensionamento scolastico e il calo demografico stanno generando un ridimensionamento degli organici delle scuole che non mancherà di fare aumentare, anche cospicuamente, il numero dei casi di soprannumerarietà.

Tra maggio e giugno saranno poi pubblicati gli esiti.