__BROADCAST__GPS

GPS: ora la corsa verso la pubblicazione delle graduatorie e le 150 preferenze

Siamo arrivati alla fine. L’inoltro della domanda Gps poteva avvenire entro le ore 23.59 di LUNEDI’ 24 GIUGNO 2024. Ricordiamo che questo termine è frutto della proroga avvenuta rispetto alla scadenza iniziale del 10 giugno. Innegabile è ora dunque il ritardo e la corsa contro il tempo a cui saranno costretti gli Uffici Scolastici Provinciali per poter accelerare con il controllo delle istanze e la pubblicazione delle graduatorie. Le tempistiche saranno del resto fondamentali per poter procedere con gli adempimenti successivi.

Facciamo chiarezza.

 

L’importanza della pubblicazione delle graduatorie Gps

I tempi sono ormai risicati. Da oggi gli Uffici Scolastici Provinciali, avvalendosi probabilmente dell’aiuto di alcune scuole, si dovranno occupare del CONTROLLO PRELIMINARE delle istanze Gps pervenute. La vera e propria validazione avverrà infatti in un momento successivo, quando ciascun aspirante otterrà la supplenza: sarà l’Istituzione Scolastica dove verrà stipulato il primo contratto che procederà al controllo preciso di tutti i titoli dichiarati.

Non è possibile prevedere quando si assisterà alla PUBBLICAZIONE delle graduatorie, che comunque seguirà tempistiche diverse in ogni provincia. Si può solo presupporre che avverrà probabilmente a LUGLIO INOLTRATO.

La pubblicazione delle Gps consentirà a tutti i docenti inseriti di verificare se ci sono eventuali incongruenze di punteggio chiedendo EVENTUALI RETTIFICHE. Dopodiché, con la RIPUBBLICAZIONE delle graduatorie, si potrà dare il via al secondo appuntamento rivolto agli aspiranti: la SCELTA DELLE 150 PREFERENZE finalizzate al conseguimento delle supplenze al 31 agosto o al 30 giugno.

Altro aspetto importante legato alla pubblicazione delle graduatorie Gps sarà la possibilità delle nomine finalizzate al RUOLO DALLA PRIMA FASCIA GPS SOSTEGNO nelle province in cui sarà attivata la procedura straordinaria.

 

Focus sulle 150 preferenze e sull’attribuzione delle scelte

Non c’è ancora una data, ma nel corso delle prossime settimane il Ministero chiederà agli aspiranti inseriti nelle GPS 2024/26 di compilare una seconda domanda, che abbreviamo in “max 150 preferenze”. Si tratta della richiesta di attribuzione delle supplenze da GAE e GPS  fino al 31 agosto o 30 giugno 2025, nella quale si possono richiedere appunto max 150 preferenze tra scuole, distretti, comuni.

Per compilare la domanda è necessario che siano state pubblicate le graduatorie, perché l’aspirante deve conoscere la posizione che occupa e in base a quella a quali incarichi può aspirare. Non è invece necessario che siano presenti tutte le cattedre da assegnare, la domanda è “al buio”. basata su preferenze e non su reali disponibilità.

L’istanza sarà composta da due parti:

  • la prima serve alla richiesta di partecipazione allo scorrimento delle GPS sostegno su eventuali posti residui da concorsi
  • la seconda per le supplenze al 31 agosto o 30 giugno 2025.

L’attribuzione delle scelte avviene attraverso procedura informatizzata, in base alle disposizioni dell’OM n. 88 del 16 maggio 2024.  Il famoso “algoritmo” assegna all’aspirante il posto disponibile in base alle preferenze indicate.

I primi turni di algoritmo di solito vengono avviati a fine agosto, ma in tante province si protraggono per i mesi successivi.

FONTI: “Scuolainforma” + “Orizzonte Scuola”
ARTICOLI DI: Sabrina Maestri + Redazione O.S.
21 e 25/6/2024